Reggello – Round Table: Impatto della GDPR e scenari organizzativi nelle aziende farmaceutiche

Si svolgerà il 7 Luglio a Reggello, in collaborazione con Istituto de Angeli, Partner Organizzativo, la Round Table dedicata alla GDPR (General Data Protection Regulation) europea. Obiettivo individuare gli aspetti determinanti per le farmaceutiche, coinvolgendo IT Manager e Referenti Affari legali.

medical_19646822_xl

Una svolta legislativa che influirà direttamente sui processi aziendali. La nuova General Data Protection Regulation, divenuta realtà con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dello scorso Maggio, giocherà di fatto un ruolo fondamentale nella metamorfosi dei modelli di business delle imprese e il suo impatto, trasversale rispetto alle Direzioni aziendali, inciderà sui workflow dei singoli comparti.

Il nuovo scenario normativo impone alle imprese che trattano dati personali una imprescindibile presa di coscienza sui temi “chiave” della nuova normativa, in particolare sulla centrale questione della “sicurezza e tutela del dato” nell’ambito del processo di digitalizzazione aziendale che rende essenziale l’adozione di un approccio integrato e strutturato. Tale modus operandi si traduce in una operatività condotta non per singoli processi, comparti o funzioni d’impresa, ma piuttosto in una visione trasversale rispetto alla vita aziendale, in grado di accrescere consapevolezza e responsabilità in tutti i settori aziendali.

Ciò è tanto più necessario ed urgente soprattutto in considerazione degli aspetti sanzionatori previsti per le aziende inadempienti che possono raggiungere cifre fino a 20 milioni di euro o, per le imprese, fino al 4% del fatturato globale mondiale annuo (o di gruppo se la sanzione ricade su una azienda appartenente ad un gruppo).

Un tema estremamente sentito – quello della privacy e della tutela delle informazioni – dal settore farmaceutico e dalle imprese del suo indotto, chiamate con sempre più rigore al rispetto delle disposizioni normative e al rafforzamento del perimetro di sicurezza, soprattutto in virtù della  tipologia e della massa di dati gestiti. Vanno in questa Direzione anche le attività degli ultimi piani ispettivi del Garante privacy, in ambito pharma.

Trasparenza, finalità, minimizzazione, conservazione, misure tecniche ed organizzative, obbligo di data breach, principi di privacy  by design e by default, Privacy Impact Assessment (PIA) dovranno diventare concetti estremamente familiari per le Direzioni del comparto, veicolati attraverso figure di collegamento strategiche rispetto alla vita aziendale, quali IT Manager e Responsabili degli Uffici Legali interni, i quali dovranno traghettare le imprese nel passaggio al nuovo quadro normativo.

In questa ottica il Regolamento europeo diventa un’occasione per ripensare ai propri processi, e ridefinirli ed ottimizzarli partendo proprio dall’elemento normativo, trasformando quest’ultimo in uno strumento per accrescere il proprio valore sul mercato.

Le principali tematiche:

  • General Data Protection regulation: definizioni e criteri di applicazione;
  • Analisi e mappatura interne: dai processi alle best practices;
  • Prevenzione dei rischi: policy, regolamenti interni, data retention, misure di sicurezza, rapporti con i fornitori. Come prepararsi al passaggio normativo;
  • L’impatto sui ruoli e le responsabilità delle figure aziendali coinvolte;
  • La gestione del flusso dei dati dentro e fuori i confini europei;
  • Sistema sanzionatorio e controlli.

Relatori

  • Valentina Frediani, Founder e CEO Colin & Partners
  • Alessandro Cecchetti, General Manager Colin & Partners

Location ed orari

La Round Table, la cui partecipazione è su invito, si svolge nella sede di Istituto de Angeli, a Reggello (FI) – Loc.Prulli 103/C, il giorno 7 Luglio 2016 dalle 14.30 alle 17.00.

Per informazioni scrivere a: comunicazione@consulentelegaleinformatico.it